Acir & Zinco

158-2

Zinco

AcirZincoAcirZinco

Era da un pò che io e Zinx non andavamo a farci un illegalino come ai vecchi tempi…
Ebbene, dopo aver bidonato discoteche, sniffate, grigliate pasquali, gite in barca e stronzate varie, io e il mio decrepito socio ci siam ritrovati soli soletti in un’alquanto caldo e soleggiato lunedì di pasquetta: cosa di meglio da fare se non un bel graffito in compagnia!?
Quindi, mentre tutti si sbronzavano in maniche corte, pantaloncini e occhiali da sole, Acir e quel vecchio catorcio di Zinx, vestiti di scuro, con giubbottoni invernali, cappellini di lana antisgamo e scarpe da lavoro, sono andati a colpire duro come Dio comanda!
Ovviamente il nostro atteggiamento da duri del writing non è servito a un cazzo perchè, oltre a due vecchiette rompicoglioni, non c’era anima viva nel raggio di 10 chilometri…ma tant’è, come disse il saggio “l’importante è aver bucato!!”
Augh!